Montaggio Video

Ξ I commenti sono disabilitati

[Software] Singular Software Presto for Vegas Pro

posted by Yarin VooDoo

Terminate le 3 fasi indicate, avremo il nostro progetto già pronto sulla timeline, con tracce audio e video sincronizzate, immagini posizionate in modo corretto e video del presentatore opportunamente croppato e sfumato per mostrare, appunto, solo l’oratore.

[Software] Singular Software Presto for Vegas Pro

Lo step 4 ci consente, quindi, di ottimizzare e personalizzare il nostro progetto tramite il tab LAYOUT SEQUENCE dove, spostando il cursore di editing sulla timeline, possiamo aggiungere variazioni nel video finale con passaggi dalla slide a schermo intero, quindi allo split screen con slide a destra o sinistra e l’oratore a fianco o con il solo oratore a schermo interno, il tutto con la possibilità di scegliere se i passaggi tra una modalità e l’altra debbano avvenire con una transizione o con taglio netto.

[Software] Singular Software Presto for Vegas Pro

Il tab PRESENTER OPTIONS invece potremo ottimizzare il crop dell’oratore e decidere l’effetto di contorno tra SPOTLIGHT o SHADOW.

[Software] Singular Software Presto for Vegas Pro

Il tab SLIDE OPTIONS infine ci consente di determinare la durata ed il tipo di transizione tra una slide e l’altra, oltre a impostare la creazione dei marker ad ogni cambio così da poter avere una migliore organizzazione del progetto e poter usare questi marker in fase di render per la generazione dei capitoli.

[Software] Singular Software Presto for Vegas Pro

L’ultimo step semplifica il rendering del progetto proponendo alcuni preset già pronti all’uso per la finalizzazione in vari formati di abituale utilizzo, in alternativa è ovviamente possibile renderizzare in modo personalizzato tramite il menu FILE | RENDER AS di Sony Vegas Pro.

[Software] Singular Software Presto for Vegas Pro

Valore aggiunto è l’help online che oltre a dare tutte le indicazioni sul software, fornisce molte utili indicazioni su come ottimizzare le proprie riprese, come editare i filmati prima di passare a PRESTO e come risolvere problemi comuni.
Infatti può capitare che il software non sia in grado, ad es., di riconoscere correttamentamente le slide proiettate, quindi, arrivati allo step 3, è consigliabile usare il PAN/CROP sull’evento video in timeline per ridurre l’area inquadrata ed eliminare elementi di disturbo.
Interessante la possibilità di istruire il software tramite marker per determinare in fase di preparazione del filmato, come dovranno apparire speaker e slide:

  • Marker "Slides" – Verranno mostrate le slide a schermo intero
  • Marker "Presenter" – Verrà mostrato il solo speaker a schermo intero
  • Marker "LS" (Left, slanted) – Lo speaker sarà nell’angolo in basso a sinistra, con la slide inclinata verso il centro
  • Marker "LF" (Left, flat) – Simile al precedente, ma con la slide frontale
  • Marker "RS" (Right, slanted) – Come il marker LS, ma con speaker e slide in posizioni invertite
  • Marker "RF" (Right, flat) – Come il marker LF, ma con speaker e slide in posizioni invertite

I marker possono inoltre essere utilizzati anche per il filmato dello speaker in modo da istruire correttemente l’algoritmo di tracking.
Infatti, come detto ad inizio articolo, il software è in grado di riconoscere correttamente il volto dello speaker quando questo è rivolto frontalmente rispetto alla telecamera o con un angolo massimo di 45°, inoltre variazioni di luminosità o elementi di disturbo sullo sfondo possono complicare il tracking.
Utilizzando i marker, in fase di preparazione del filmato dello speaker, possiamo istruire in modo più preciso il software al fine di ottenere un tracking più efficace.
PRESTO, eseguito il tracking, non fa altro che applicare i dati rilevati al PAN/CROP creando tutti i keyframe necessari per seguire lo speaker, quindi è ovviamente possibile intervenire anche manualmente sui vari keyframe per modificare o cancellare quelli errati.
Qualora si siano elimininati per errore dei keyframe o le modifiche apportate non sono soddisfacenti, è possibile ripristinare la situazione rilevata dal software spostandoci nello step 4 (Adjust), cliccando sul tab Presenter ed utilizzando il pulsante Restore Keyframes.
Al contrario del video dello schermo di proiezione, no è possibile intervenire prima del tracking sul filmato dello speaker tramite il PAN/CROP, questo eventualmente avrebbe aiutato a risolvere alcuni problemi di tracciamento.

Pagine: 1 2 3 4

Share This Article

Profilo dell'Autore

Progettista di automazioni industriali e anche Sony Certified Vegas Editor dal 2008, Sony Certified Vegas Trainer, Sony ICE dal 2009 oltre che Trainer ufficiale Sony Creative Software per l'Italia.software utilizzati: Sony Vegas Pro, Sony DVD Architect Pro, Sony Acid Pro, Sony Soundforge, Sony Cinescore, Boris Red, After Effects; competenze: Editing Audio, Music Creation, Editing Video, Authoring DVD

User Name: Yarin VooDoo

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video