Montaggio Video

Ξ I commenti sono disabilitati

[Software] Sony Vegas 7

posted by popoyl

La versione 7 del popolare programma di montaggio video di casa Sony è stato finalmente rilasciata, vediamo assieme quali novità sono state introdotte.

Installazione
L’installazione del programma ripropone la consueta procedura e interfaccia tipica dei prodotti Sony, anche se questa volta prima di partire è necessario installare il .Net Framework 2 della Microsoft anziché la versione 1.1 come accadeva per le precedenti versioni.
Il programma di installazione comunque rileverà una sua eventuale assenza e proporrà la possibilità di scaricarlo automaticamente.

A fine installazione comparirà sul desktop la nuova icona del Vegas con lo sfondo argentato comune a tutte le più recenti versioni della suite Sony; Acid, Cinescore, DVDArchitect e Soudforge si differenziano ora infatti per il colore delle “pennellate” disegnate sopra uno sfondo argentato.

 

Con piacere ho potuto notare come sia stata finalmente aggiornata l’icona associata ai progetti di Vegas (.veg): finora infatti veniva sempre utilizzato il vecchio logo della versione 3 dove appariva una V nera su sfondo grigio, decisamente troppo distante dall’aspetto colorato e giocoso di Windows XP.

Facciamo partire il programma ed ecco apparire la nuova immagine di apertura ( molto belle le pennellate di color arancione che si estendono anche sul desktop) al cui interno troviamo una novità: sulla sinistra è presente una barra di avanzamento con sopra delle scritte ad indicare le varie fasi del caricamento e inizializzazione del programma. Nulla di importante, ma fa tanto professionale….

La interfaccia
Una prima occhiata alla interfaccia di questa versione lascia un po’ stupiti: non c’è nessun cambiamento apparente, sembra di utilizzare ancora la versione precedente.
Il look grafico è sempre uguale, evidentemente Sony ha deciso di adottarlo per tutti i suoi prodotti e a noi non resta che prenderne atto.
Osserviamo poi attentamente tutti i pulsanti ed opzioni ed anche sotto questo aspetto nulla sembra cambiato. Sarà proprio così?

La gestione dell’interfaccia porta invece una importante novità: è possibile ora visualizzare facilmente la timeline anche nella parte alta dello schermo e non più solamente nella parte bassa e senza trucchi, basta impostare la visualizzazione desiderata dalle preferenze del software!
E’ possibile quindi lavorare con la preview e gli strumenti nella parte alta dello schermo e la timeline in basso, proprio come accade negli altri programmi concorrenti.

Naturalmente nessun vero vegasiano vorrà imitare gli altri programmi, ma rimane una opzione utile in alcune circostanze e poi si sa, i gusti sono gusti, e per qualcuno potrebbe essere l’opzione che aveva sempre desiderato per avvicinarsi definitivamente a Vegas, presente, inoltre, la possibilità di spostare in alto o in basso anche le linguette delle varie finestre del software (es. VideoFx, Trimmer, Etc.) in modo da ricreare il layout di qualsiasi altro software di video editing.
Funzioni queste che potrebbero essere utili da memorizzare come layout alternativo.
E qui entriamo in un’alta novità presente in questa versione.

Nella versione 5 è stata aggiunta la possibilità di memorizzare e richiamare 10 layout personalizzati.
Per fare questo bisognava però usare obbligatoriamente una scomoda e poco intuitiva combinazione di tasti (…o un apposito script esterno!), ora invece è presente un comodo menu dal quale è possibile memorizzare, richiamare e gestire i nostri layout personalizzati.
E’ possibile creare un numero illimitato di profili e visualizzare i 10 preferiti nel menu a discesa.

 

I profili vengono memorizzati come file e possono quindi essere facilmente archiviati e riutilizzati nel caso di una nuova installazione.

Lo snapping
Proviamo ora ad inserire e spostare qualche clip sulla timeline.
Non è difficile vedere come la gestione dello snapping tra clip sia stata completamente rinnovata.
Nelle versioni precederti infatti le clip si agganciavano automaticamente solo alle clip presenti sulla stessa traccia o alla linea del cursore temporale; per poter gestire posizionamenti più articolati con clip presenti su altre tracce bisognava quindi utilizzare sapientemente quest’ultimo o creare e cancellare continuamente i markers.
Ora invece l’aggancio avviene automaticamente con le estremità delle clip presenti su tutte le tracce del progetto ed ogni bordo viene caratterizzato da una linea colorata sia sulla clip che stiamo spostando che su quella di riferimento che ne aiuta l’identificazione.

La linea indica quale evento viene preso in considerazione per lo snapping mentre il colore attorno alla linea indica il tipo di snap: quando la linea di congiunzione diviene azzurra vuol dire che viene identificata l’estremità di un evento, se diviene gialla allora viene preso come riferimento il cursore temporale, se diviene blu allora siamo in congiunzione con i limiti di una regione, e così via.

I colori sono personalizzabili agendo nelle preferenze.

La cosa interessante è che lo snapping avviene anche quando create un fade in/out o anche con le estremità dei crossfade presenti tra 2 clip contigue.
Inoltre, se sono presenti dei keyframe sulla timeline, anche questi usufruiranno delle indicazioni illustrate sopra.

Pagine: 1 2 3 4

Share This Article

Profilo dell'Autore

User Name: popoyl

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video