Telecamere

Ξ I commenti sono disabilitati

[Videocamere] HDV Sony HDR-HC1E

posted by nuntro

Novità: Il sensore CMOS

L’HC1 monta un sensore CMOS da 1/3” di complessivi 2,97Mpx.
Sony dichiara che l’abbinamento di un sensore CMOS e del Enhanced Imaging Processor offre numerosi vantaggi tra cui una gamma dinamica molto ampia, una migliore capacità di riprendere sia in presenza di luci molto forti sia di ombre e un dettaglio di immagine estremamente accurato.
I 3 Mpx vengono ovviamente sfruttati tutti per gli scatti fotografici, che su questo modello vengono memorizzati su scheda Sony Memory Stick Duo anche quando si sta effettuando una comune ripresa (modalità Camera).

Le immagini possono essere salvate nei seguenti formati: 1920×1440, 1920×1080, 1440×1080 e 640×480 con qualità fine e/o standard.

CMOS Vs CCD
Se ne è parlato a lungo anche sul nostro forum, cercherò in poche righe di spiegare le principali differenze e soprattutto i pro e i contro delle due tecnologie.

Nel CCD (Charge Coupled Device) le celle fotosensibili sono collegate fra loro in cascata e passano tra loro le rispettive cariche fino allo svuotamento completo dell’immagine.
Un primo difetto collegato a questo processo è l’effetto smear, che si verifica appunto nelle condizioni di ripresa di forti fonti luminose per le quali alcuni fotodiodi si possono sovraccaricare senza riuscire a scaricarsi in modo veloce e totale, passando così un eccessiva carica anche ai fotodiodi vicini.

Nel CMOS (Complementary Metal – Oxide Semiconductor) ogni pixel funziona in modo indipendente e le informazioni possono essere lette anche in modo parziale.
Questo consente innanzitutto di ottenere un primo vantaggio rispetto al CCD: diversi formati e risoluzioni dallo stesso sensore: formato 16:9 o 4:3 e risoluzioni 1080, 720 o 576, senza che si ricorra a interpolazioni.
Il sensore CMOS (come è possibile notare nell’immagine ripresa con la HC1) non soffre di effetto Smear, aloni luminosi e sbavature di colore tra un pixel e l’altro.
Difetti che invece ci sono tutti e ben visibili nell’immagine ripresa con camera a CCD(ripresa appunto con una mia Mono CCD)

CCD (smear e aloni)

CMOS della HC1

Altro vantaggio del sensore CMOS è un minor consumo energetico (le celle possono essere alimentate in maniera selettiva evitando di accendere i pixel che non servono) e cosa non da poco i sensori CMOS sono molto più economici da produrre rispetto ai CCD.
Ma i sensori CMOS hanno anche i loro svantaggi. Sono più ingombranti (per l’alto numero di transistor) e, ed è la loro pecca maggiore, sono meno sensibili dei CCD alle basse luci, poichè ogni fotodiodo è circondato da altri transistor che assolvono a diversi compiti.
L’alto numero dei transistor è anche causa di maggior livello di rumore rispetto ai CCD (per via dei tanti transistor e per via della necessità di amplificare il segnale per compensare la scarsa sensibilità alle basse luci)

Ma adesso dopo la premessa…..parliamo della HC1.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7

Share This Article

Profilo dell'Autore

Consulente Informatico, laureato in Economia e Commercio; software utilizzati: Adobe Premiere Pro, Adobe After Effects, Sony Vegas, Sony Acid, Sony SoundForge, Ulead DVD Workshop; competenze: Editing Audio, Music Creation, Editing Video, Authoring DVD.

User Name: nuntro

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video