Concetti Base Montaggio Video

Ξ 1.581 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

[Concetti Base] Esportare il proprio video per il WEB

posted by VMStaff

 

Sony Vegas 7: Compressione WMV9 ed H264/AVC

Per esportare un progetto con Sony Vegas aprire FILE -> RENDER AS.
Nel caso si voglia esportare solo una porzione del progetto, assicurarsi di averla precedentemente selezionata sulla timeline.

Nella nuova finestra occorre identificare il file che andremo a creare inserendo il nome relativo nella casella “Nome File”, quindi dovremo selezionare il codec di compressione dal menu a tendina “Salva Come” ed il relativo “Template”, quindi dovremo spuntare le opzioni extra.

Tra le funzioni extra troviamo:

. Render loop region only: consente di renderizzare solo la la parte di progetto precedentemente selezionata;

. Stretch video to fill output frame size (do not letterbox): consente di estendere il video a tutta la risoluzione scelta, anche se questo non la riempie tutta, evitando la creazione di bande nere ai bordi del video, tale opzione tuttavia causa la modifca del rapporto di forma del video provando anche distorsioni non desiderate;

. Save project markers in media file: consente di salvare gli eventuali marcatori presenti nel progetto all’interno del file renderizzato;

. Render using networked computers: consente di utilizzare il rendering distribuito su più computer in rete (vedi il tutorial relativo)

Se sul proprio computer sono installati i codec relativi, Vegas consente il rendering sia in DivX che Quicktime, mentre WMV è supportato direttamente.
Per comprimere in DivX non troverete la voce specifica nel menu a tendina “Salva Come”, infatti dovrete selezionare come formato di compressione “Video For Windows (*.avi)”, quindi cliccando sul tasto CUSTOM si potrà accedere alle pagine di personalizzazione dei parametri di compressione, quindi dalla scheda “Video”, dal menu “Video Format”, sarà possibile selezionare il codec DivX.

Sempre da questa scheda sarà possibile stabilire la risoluzione (Frame Size), il Frame Rate, il Field Order (quindi stabilire se il video sarà interfacciato o meno) ed il Pixel aspect Ratio.

Tramite la scheda “Audio” sarà invece possibile selezionare e personalizzare il codec di compressione per le tracce audio del nostro progetto, in caso di compressione DivX è consigliabile utilizzare il codec MPEG Layer-3 (MP3).
Come sarà facile notare, Vegas non consente di utilizzare compressione MP3 molto efficaci, per ovviare al problema è possibile operare un piccolo Hack che superare il limite imposto da Windows XP, occorre scaricare una versione modificata del file L3CODECP.ACM, rinominarlo in L3CODECA.ACM, quindi spostarsi nella cartella C:\Windows\System32, rinominare il file presente L3CODECA.ACM in L3CODECA.BACK e copiare qui il file L3CODECA.ACM precedentemente preparato.
Con questa modifica è possibile comprimere in MP3 fino a 320Kbit/s e 48Khz.
Occorre tener presente, tuttavia, che questo Hack si basa su una versione non legale del codec Fraunhofer e potrebbe non funzionare correttamente su tutti i sistemi.
In rete si trovano suggerimenti anche per utilizzare il codec MPEG Layer-3 incluso nell’installazione di Windows Media Player 10 ed 11.

Per la compressione in WMV basta selezionare la voce relativa (Windows Media Video V9) dal menu a tendina “Salva Come” nella finestra Render As.
Vegas consente la compressione anche con Quicktime, se questo è installato sul sistema, tuttavia non è possibile utilizzare la compressione H264 di questo formato, a ciò si può rimediare o esportando in un altro formato (es. Avi DV) il progetto e comprimendo in H264 con Quicktime Pro, oppure è possibile utilizzare gli ottimi encoder H264 inclusi di default in Vegas 7: Mainconcept AVC/AAC e Sony AVC/AAC.
Entrambi i codec sono varianti dell’ H264/AVC e si rivelano particolarmente performanti sia per qualità che velocità di compressione essendo specificatamente ottimizzati per Vegas 7, tuttavia con tali codec non è possibile abilitare le opzioni per lo streaming via browser, quindi i progetti compressi con tali codec, se inseriti in una pagina web, saranno visibili solo dopo il download completo del file sul pc client, restano comunque perfettamente compatibili in riproduzione anche con Quicktime.
Un precisazione importante, qualunque sia il codec scelto per la compressione del proprio filmato, va fatta sull’interlacciamento.

Dal momento che l’oggetto di questo articolo verte principalmente sulla compressione per il web, è buona regola rendere disponibili solo video progressivi, in quanto i monitor dei computer non supportano la visualizzazione di filmati interlacciati, quindi, a meno di specifici filtri del player utilizzato, i video non progressivi presenteranno fastidiosi effetti pettine sulle immagini che possono ridurre drasticamente la percezione della qualità del filmato.
In via generale, quindi, conviene sempre impostare il Field Order su None (Progressive), ricordandosi che con tale impostazione Vegas provvederà a deinterlacciare automaticamente il progetto se questo presenta video in 50i (50 semiquadri) e la modalità di deinterlacciamento utilizzata sarà quella impostata nelle proprietà di progetto, selezionabile tra Blend Fields, Interpolate Fields e None.

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Condividi Questo Articolo

User Profile

Dalle radici storiche della meravigliosa esperienza di VideoIn (www.videoin.org) nasce VideoMakers.net; un portale completamente nuovo sia nella grafica che nei contenuti, per offrire uno strumento di supporto a tutti gli appassionati videomakers. Lo Staff di VideoMakers.net è composto da Domenico Belardo "Mimmob", Rocco Caprella "Yarin VooDoo", Nunzio Trotta "Nuntro" e Maurizio Roman "Vighi".

User Name: VMStaff

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Leggi l'informativa privacy


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe After Effects CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialeaftercc per applicare lo sconto del 54% sul prezzo del corso.