Maxon Cinema 4D

Ξ 233 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

[Maxon Cinema 4D] Rendering in rete (Network Render)

posted by blies

Aprite il vostro browser preferito e digitate l’indirizzo IP del server seguito dal numero di porta settato (nel nostro caso http://1.1.1.2:80 oppure :8080 nel caso abbiate il sistema operativo Mac) e vi apparirà la finestra di benvenuto; questa operazione la si potrà eseguire da qualsiasi macchina della vostra rete e non necessariamente quelle su cui è installato Cinema 4D.

[Maxon Cinema 4D] Network Render

Cliccando su ENTER entreremo nella pagina Jobs.

[Maxon Cinema 4D] Network Render

Analizziamo la testata di questa finestra:

  • bottone Jobs: entreremo in questa finestra
  • bottone Clients: vedremo direttamente cosa stanno facendo i clients
  • bottone Users: vedremo gli utenti definiti nella rete di C4D (per entrare in questa schermata dovrete digitare login e password di administrator – password vuota);

Per questo tutorial ho utilizzato un modello di Alfa 147 presente sul nostro VM Share che vi invito a visitare.

Ci sono diversi modi per far vedere il vostro progetto al network render; quello che vi consiglio è di salvare in locale (sui clients) nella vostra cartella preferita progetto e texture come avete sempre fatto, e copiate l’intera cartella all’interno della directory di Cinema 4D del server > user/administrator (se state usando quell’utente); la mia cartella di progetto si chiama Tutorial.
In questo modo, oltre ad avere una copia locale del vostro progetto (quindi un backup), facendo refresh sulla finestra in cui siete vi troverete direttamente il progetto da renderizzare già nella sezione Inactive Jobs.

[Maxon Cinema 4D] Network Render

Clicchiamo sul nome del job (Tutorial) per visionare i dettagli: come potete osservare nella sezione Project Files ci sono tutti i files necessari per il nostro render, sempre che abbiate messo tutto nella stessa cartella.

[Maxon Cinema 4D] Network Render

Se invece avete dimenticato qualche file perchè non inserito nella stessa cartella, avrete la possiblità di caricarlo direttamente da questa finestra cliccando su Upload e, facendo Sfoglia, andarlo a selezionare direttamente dal vostro hard disk (da questa finestra potete caricare fino a 10 files per volta).

[Maxon Cinema 4D] Network Render

Il file verrà poi copiato nella sottocartella del progetto all’interno del folder di Cinema 4D del server > user/administrator.
Clicchiamo nuovamente su Jobs (nella testata) per far partire il render del nostro progetto cliccando su Start: ci apparirà la seguente videata.

[Maxon Cinema 4D] Network Render

Rimanendo su questa videata vedrete il progress incrementarsi (salvo errori) in base allo stato del processo di render e potrete interrompere in un qualsiasi momento cliccanto su Stop.
Contemporaneamente nelle finestre dei vostri C4D network clients vedrete qualcosa come quello indicato in figura.

[Maxon Cinema 4D] Network Render

[Maxon Cinema 4D] Network Render

Le due macchine si sono "divise" il render (76 frames di render totale / 2 = 38); non appena una delle due macchine avrà finito il suo "compito", il server gli assegnerà la metà dei frames rimanenti e così via fino al termine del render stesso.
Potete visionare l’andamento del vostro render anche cliccando su Clients (in alto nella testata): qui potrete vedere client per client l’ultimo frame renderizzato così vi renderete conto se tutto sta andando per il meglio.

[Maxon Cinema 4D] Network Render

Una volta terminato il render, troverete l’output della vostra animazione (sia essa in video, piuttosto che sequenza di TIFF – ve la consiglio vivamente) nella cartella di Cinema 4D del server > user/administrator/cartellaprogetto/results.

Alcune note importanti:

  • all’interno del vostro progetto, nei render settings, andate sempre a mettere un path per salvare le immagini anche in locale del vostro client; questa operazione risulterà importante nel caso in cui abbiate una perdita di collegamento tra i clients e il server.
    Vi faccio un esempio: se durante l’operazione di render il server si spegne (magari era un portatile è vi si scarica la batteria, o per qualsiasi altro motivo) i vostri clients continueranno a renderizzare in locale e non appena il server si riaccenderà e riavvierete C4D network server, quest’ultimo andrà a raccogliere tutte le frames dei clients della vostra farm.
    Se invece uno dei clients si spegnerà, anche in questo caso non perderete nessun fotogramma perchè i frames rimasti verranno ridistribuiti agli altri clients ed alla fine il render sarà comunque completo.
  • se la vostra è una rete cosiddetta eterogenea (ossia formata sia da macchine con sistema operativo Windows sia da Mac) abbiate l’accortezza di non usare caratteri speciali nei nomi di files ad esempio \\,/,#,:,@, oppure non usare caratteri stranieri come la umlaut tedesca; stesso discorso vale per le textures.
    Non usate spazi nei filenames, sostituiteli piuttosto con degli underscores (_).
    Limitate la lunghezza di tutti i nomi files ad un massimo di 31 caratteri.
    Utilizzate sequenze di fotogrammi anziché video per il render (ma questo come dicevo prima è un cosiglio più generale e non solo per le reti eterogenee).

A questo punto non mi resta che augurarvi un buon render .. anzi .. un buon NETWORK render!
A presto con altri tutorial/videotutorial.

Pagine: 1 2

Condividi Questo Articolo

User Profile

Sistemista in ambienti distribuiti, webmaster e solution designer, si occupa ed interessa di Motion Graphics ed Editing Video con i software Maxon Cinema4D, Adobe After Effects, Adobe Photoshop e Sony Vegas Pro. Di recente ha cominciato ad occuparsi anche dello sviluppo di App per sistemi Android.

User Name: blies

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Leggi l'informativa privacy


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe After Effects CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialeaftercc per applicare lo sconto del 54% sul prezzo del corso.