Fai Da Te (Ripresa)

Ξ 1.415 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

Ripresa – Steadicam (by Spirit74): Testa regolabile su 2 assi

posted by spirit74

Vorrei in questo tutorial presentare un accessorio a completamento della Colonna della mia Steadicam presentata in precedenza.
Personalmente ritengo che tale accessorio sia da ritenersi quasi indispensabile al fine di SEMPLIFICARE e VELOCIZZARE la fase di EQUILIBRATURA e messa in opera della steadi.
In sostanza si tratta di un supporto per Videocamera a doppia slitta scorrevole e regolabile micrometricamente lungo i due assi orizzontali mediante meccanismo a vite.
Senza l’utilizzo di chiavi o cacciavite e senza dover agire su blocchi meccanici saremo in grado di effettuare rapidamente precisissime regolazioni agendo semplicemente su due manopole !

IMPORTATE
Ne l’autore ne VideoMakers.net ed il suo Staff si assumono alcuna responsabilità su danni diretti o indiretti a cose o persone causati dall’utilizzo di quanto riportato in questo tutorial.
Quanto scritto è esclusivamente a scopo didattico e l’eventuale messa in opera del progetto è a totale rischio e pericolo dell’utente.

Il meccanismo in oggetto è visibile in Fig. 1, lo scatolotto in lamiera di alluminio racchiude le due guide e sono ben visibili le due manopole tipo potenziometro per le regolazioni.
Precisamente la manopola indicata con la lettera A agisce sullo spostamento laterale mentre la manopola B agisce sul secondo asse spostando il carrello in avanti ed indietro.
In questa immagine è visibile anche la piastra di fissaggio (ovviamente removibile) da avvitare sotto la videocamera ancorata sul carrello mediante un inserto a guide cilindriche.
Potremo d’ora in poi definire i due assi per maggiore comoditĂ  e chiarezza mediante le lettere A e B proprio come indicato in questo paragrafo e quindi in Fig 1.

[Ripresa] Steadicam (by Spirit74) – Testa regolabile su 2 assi
Fig. 1

Sempre con lo scopo di semplificare la descrizione di quella che è una costruzione meccanica non proprio immediata ed intuitiva da spiegare ho pensato di evidenziare le varie “famiglie” o gruppi di particolari mediante l’utilizzo di marcature colorate.
Tali marcature sono mantenute sia nei disegni sia nelle foto e raggruppano sotto lo stesso colore gruppi di pezzi che sono solidali tra loro.
La doppia slitta è infatti costituita da diversi blocchi in grado di scorrere gli uni rispetto agli altri, essendo però questi completamente intersecati risulta spesso difficoltoso capire la reale costruzione meccanica dalla semplice osservazione delle immagini.
Unica eccezione riguardo alle famiglie di colori è fatta per le barre filettate di regolazione che sono disegnate in nero e che non sono marcate sulle fotografie.

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Condividi Questo Articolo

User Profile

User Name: spirit74

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Leggi l'informativa privacy


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe Premiere Pro CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialepremiereprocc per applicare lo sconto del 50% sul prezzo del corso.