Fai Da Te (Ripresa)

Ξ 173 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

[Ripresa] Steadicam VideoMakers (by Tiger) – 3

posted by Tiger

Terza puntata di questa guida pratica per la realizzazione di una Steadicam.

Tutti i progetti per i nostri utenti registrati nell’area VM Share!

IMPORTATE
Ne l’autore ne VideoMakers.net ed il suo Staff si assumono alcuna responsabilità su danni diretti o indiretti a cose o persone causati dall’utilizzo di quanto riportato in questo tutorial.
Quanto scritto è esclisivamente a scopo didattico e l’eventuale messa in opera del progetto è a totale rischio e pericolo dell’utente.

Piastra Porta-Camera
Dal punto di vista professionale, agganciare una telecamera ad una steadi non presenta particolari problemi; i tecnici hanno tutto il tempo possibile a disposizione e, una volta sistemata la camera, non la toccano più fino alla fine del servizio.
I problemi sorgono invece per il Videoamatore che, disponendo di una sola camera, deve fare tutto.
Se agganciare e sganciare la cam dal supporto può risultare agevole, riequilibrare tutto il sistema il più delle volte e nelle migliori situazioni ci fa perdere tantissimo di tempo; inoltre spesso è necessario avere la possibilità di montare la nostra apparecchiatura su diversi sistemi di stabilizzazione (cavalletto, monopiede, supporto a spalla, crane, etc.).
Per tutti questi motivi la caratteristica principale della piastra porta camera è quella di poter contare su un sistema di veloce sostituzione, ma di estrema precisione.

Personalmente ho scelto di adottatare la più semplice delle soluzioni poiché può essere adattata alle più svariate esigenze e poiché permette di risolvere le problematiche sopra esposte: possiamo dire che non si tratta di una vera base porta-camcorder, ma di un adattatore che permette di fissare una piastra professionale alla steadi.
La scelta che ognuno farà sarà condizionata dalle proprie apparecchiature, però deve essere prioritaria l’assoluta precisione nel poter riposizionare la cam, in modo da non dover regolare nuovamente il bilanciamento.
Tra le varie piastre in commercio ho trovato interessanti la 625 e la 577 della Manfrotto, se mi è permesso un consiglio, scarterei a priori tutte le piastre in materiale plastico per ovvi motivi di sicurezza strutturale.
Ho citato dei prodotti Manfrotto che per me sono di facile reperibilità, ma altre primarie marche dispongono di ottimo materiale adatto allo scopo, la scelta comunque deve essere fatta sulla base degli accessori di cui si dispone.
La piastra 577 richiede una piccola modifica alla parte fissa (quella fissata sulla steadi) per garantire la precisione nel posizionamento, in modo che quando introdurremo la slitta, questa troverà un punto di riferimento, questo sistema ci permette di eseguire una regolazione grossolana del baricentro che si tradurrà poi in un minor peso di equilibratura alla base.
Prima di iniziare la costruzione vera e propria della piastra di supporto è necessario verificare la posizione del baricentro del camcorder, se si dovesse usare una base professionale, è necessario ricercare il baricentro con tutta la base agganciata alla telecamera.
Per ricercare il baricentro occorre sistemare su un piano la nostra cam, equipaggiata per l’uso, quindi posizionare una matita bicolore piuttosto grossa sotto la cam e cercare la posizione in cui la cam rimane in equilibrio: questa è la posizione in cui andrebbe agganciata la cam al post per avere i minor pesi di bilanciamento.
Per l’eventuale sbilanciamento laterale (asse X) non ci si deve preoccupare molto poichè viene ampiamente compensato dalla regolazione del peso alla base: risulterebbe troppo complessa la realizzazione di un supporto che possa regolare entrambi gli assi.

In figura è chiaramente visibile la matita per il rilevamento del baricentro

[Ripresa] Steadicam VideoMakers (by Tiger)

Per la Panasonic AG-DVX100 con paraluce, filtro UV, cassetta e batteria da 2800mA il baricentro si trova circa tra il foro di fissaggio da 1/4" e il foro antirotazione.

[Ripresa] Steadicam VideoMakers (by Tiger)

Questa posizione purtroppo ci costringe a sbilanciare la cam perché non sarebbe possibile avvitarla alla steadi.
Per altre marche di cam bisogna verificare e adattare eventualmente il supporto.

[Ripresa] Steadicam VideoMakers (by Tiger)

Da notare che per contenere questo sbilanciamento, la piastra è stata fresata in modo che si possa stringere la vite di fissaggio agevolmente.

Pagine: 1 2 3 4

Condividi Questo Articolo

User Profile

User Name: Tiger

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Leggi l'informativa privacy


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe Premiere Pro CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialepremiereprocc per applicare lo sconto del 50% sul prezzo del corso.