Fai Da Te (Ripresa)

Ξ 173 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

[Ripresa] Steadicam VideoMakers (by Tiger) – 3

posted by Tiger

Sulla parte superiore ho incollato, con del nastro biadesivo, due strisce di gomma antisdrucciolo (quella usata in cucina) in modo che la cam sia stabile e come vite di fissaggio ho usato la vite da 1/4", mentre il perno antirotazione è stato ottenuto da un tondino da 6mm filettato 6ma e abbassato il diametro opposto a 5,5mm, quindi, come da disegno, è stato posizionato a 14mm dalla vite.

[Ripresa] Steadicam VideoMakers (by Tiger)

Come visibile nella figura, la piastra ha un codolo che si innesta nel post: per fissarla, bisogna praticare un foro dal Ø4,2mm e filettarlo da 5ma.
La piastra in figura rappresenta un vecchio modello, quello nuovo è più semplice nell’esecuzione, l’unica misura che deve essere obbligatoriamente rispettata è quella del codolo che si inserisce nel post e quella della rispettiva vite di bloccaggio.
Nella figura sopra si possono notare le tre viti con testa a brugola che servono a smontare il supporto per adattarlo ai miei accessori.
L’analisi di questo particolare può sembrare eccessivamente lunga, ma questo argomento è molto importante ai fini della funzionalità del sistema: è controproducente avere una steadi efficiente, se poi si devono impiegare ore per la messa a punto e per riposizionare la camera.
Non sottovalutate assolutamente il problema!

Nella foto seguente un’ottima piastra a sgancio rapido purtroppo non più reperibile

[Ripresa] Steadicam VideoMakers (by Tiger)

Prima di effettuare l’ossidazione anodica della steadi, è necessario:

  • provare lo scorrimento dei cuscinetti sia nelle sedi, sia sui perni;
  • eseguire i rasamenti tra i pezzi che costituiscono il gimbal, cioè tra barilotto e cannotto e tra snodo cardanico e manopole;
  • eliminare eventuali giochi meccanici;
  • provare l’assemblaggio.
  • ATTENZIONE: seguire le istruzioni di montaggio, ma non usare frena filetti.

    La steadi deve essere operativa al 100%, non deve presentare problemi e deve essere impeccabile anche dal lato estetico.
    Per togliere piccoli segni sull’anticorodal si può usare tela finissima con grana > 500, mentre per pulire le leghe leggere è consigliabile utilizzare uno sgrassatore (Sgrassatutto tipo Marsiglia).
    Dopo l’ossidazione potremo solo ritoccare i pesi e le parti non trattate.

    Pagine: 1 2 3 4

    Condividi Questo Articolo

    User Profile

    User Name: Tiger

    Iscriviti alla nostra Newsletter

    Iscriviti alla nostra Newsletter

    Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

    Video


    VideoMakers.net consiglia...
    "Adobe Premiere Pro CC - Il corso fondamentale"

    Usa il codice promozionale specialepremiereprocc per applicare lo sconto del 50% sul prezzo del corso.