Scene da film

Ξ 1.167 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

Scene da Film – Effetti speciali…in camera (Parte 3)

posted by mimmob

TIME-LAPSE
Il time-lapse è molto utilizzato nel campo dei documentari naturalistici, ad esempio per mostrare il movimento delle nuvole che scorrono o per mostrare la vita di un fiore che sboccia ed appassisce in pochi istanti.
Recentemente va molto di moda questa tecnica nei video su YouTube, quando si vuole mostrare la realizzazione di qualcosa che ha richiesto tempo, sintetizzando ore di lavoro in pochi minuti, ad esempio l’intera fase di costruzione del palco per un concerto, che può richiedere anche un giorno intero, potrebbe essere riassunta in un video della durata complessiva di pochi minuti.
Nel caso vogliate realizzare un “documentario” di questo tipo, in cui mostrare come si realizza qualcosa o come è avvenuto un evento, dovrete posizionare la videocamera (che disponga di una funzione “scatti ritardati”) o la fotocamera su un cavalletto e scattare foto ad intervalli costanti di tempo.
A questo link potete gustare un video, realizzato anch’esso con la tecnica della Stop Motion, in cui viene mostrata la costruzione del personaggio principale del film “ParaNorman”.

Facciamo un po’ di calcoli
In questo tipo di tecnica, prima di iniziare a riprendere è fondamentale valutare il numero di scatti da realizzare, per stabilire ogni quanti secondi/minuti dobbiamo scattare una foto, ovvero catturare un fotogramma.

Per rispondere a questa domanda occorre:

  • stimare quanto durerĂ , in secondi, la scena che si sta riprendendo (tempo azione);
  • stabilire quanto dovrĂ  durare, in secondi, il video finale (tempo video);
  • stabilire con che frequenza vogliamo proiettare il video (ad esempio su Web o su dispositivi mobili è sufficiente una frequenza di 10 o 15 fps, mentre su TV dobbiamo salire a 25 fps).

Introduciamo, quindi, le seguenti variabili:

 

  • TA = durata reale dell’azione (in secondi).
  • TV = durata che deve avere l’azione nel video (in secondi).
  • FPS = fotogrammi al secondo previsti per il video finale in base al tipo di output.
  • IS = intervallo di tempo che deve trascorrere tra uno scatto ed il successivo.

 

Quindi, per calcolare ogni quanti secondi (IS) dobbiamo scattare una foto, possiamo affidarci alla seguente semplice formula:

IS=TA/(TV*FPS)

Ad esempio, per riprendere la creazione di un disegno per il quale servono 10 minuti (TA = 600 secondi), volendo realizzare un video della durata di 15 secondi per il Web (TV = 15 secondi e FPS = 10 fotogrammi al secondo), si dovrĂ  scattare una foto ogni 4 secondi (IS = 600/(15*10) = 4 secondi).

Dalla formula precedente possiamo ricavarne anche una inversa per scoprire quanto durerà il video finale (tempo video TV) se l’intervallo di tempo IS tra una foto e la successiva è obbligato e non possiamo variarlo (ad esempio, se la videocamera ha dei valori fissi tra cui scegliere e non consente scelte intermedie):

TV=TA/(IS*FPS)

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

Ad esempio, scattando una foto ogni mezzo minuto (IS = 30 secondi) e realizzando il video per un DVD PAL (FPS = 25 fotogrammi al secondo), un evento della durata di 2 ore (TA = 7.200 secondi) viene mostrato in meno di 10 secondi (TV = 7.200/(30*25) = 9,6 secondi).

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

Al seguente link un breve video (sono circa 5 secondi proiettati a 15 fps) che ho realizzato riprendendo il cielo per 2 ore, catturando un fotogramma ogni 80 secondi: Time Lapse.

Pagine: 1 2 3 4

Condividi Questo Articolo

User Profile

Laureato in Ingegneria Meccanica, è attualmente Docente. Software utilizzati: Adobe Premiere Pro, Adobe After Effects, Adobe Photoshop, Adobe EncoreDVD, Adobe Audition Competenze: Compositing & Special Effects, Editing Video, Authoring DVD, Editing Audio, Music Creation

User Name: mimmob

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video