Scene da film

Ξ 1.167 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

Scene da Film – Effetti speciali…in camera (Parte 3)

posted by mimmob

STOP MOTION: ESEMPIO PRATICO
Vediamo nella pratica un esempio di filmato realizzato in Stop Motion, il cui “set improvvisato” è mostrato nella figura seguente.

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

Il mio obiettivo sarĂ  riprendere dei giocattoli, animandoli con la tecnica appena descritta, in modo che la scena sia composta dalle seguenti fasi:

  • A) l’auto entra in scena da destra e si ferma al centro dell’inquadratura dopo circa tre secondi;
  • B) la bambola si volta e fa un cenno di saluto in circa un secondo e mezzo;
  • C) l’auto esce di scena in un altro secondo e mezzo.

Usando la formula vista al PUNTO 1, iniziamo a stabilire quanti scatti dovrò effettuare, sapendo che la durata del video sarà di circa 6 secondi visti a 10 fotogrammi al secondo:

Numero di scatti = 6 secondi * 10 fotogrammi al secondo = 60 scatti

Adesso dobbiamo stabilire gli spostamenti che l’auto dovrà fare nella fase A sapendo che, dovendo durare circa metà animazione (3 secondi su 6), gli scatti che dovremo fare sono 30.
Come riferimento per la posizione dell’auto ho utilizzato un metro da sarta disteso sul tavolo, come mostrato nella figura successiva.

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

In questo modo ho potuto posizionare la ruota in corrispondenza di una misura tonda (nel mio caso 40 cm come mostrato nella figura successiva) e, avendo verificato che la posizione dell’auto al centro dell’inquadratura corrispondeva ai 70 cm del metro, ho potuto stabilire che lo spostamento complessivo nella fase A sarebbe stato di 30 cm.

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

Dovendo fare circa 30 scatti per coprire i 30 cm, è stato facile calcolare che tra un fotogramma ed il successivo l’auto doveva spostarsi di 1 cm alla volta.
Usando lo stesso tipo di ragionamento ho calcolato il numero di fotogrammi per le fasi B e C e gli spostamenti da dare rispettivamente alla bambola (fase B) ed all’auto (fase C).

Creiamo il video
Per evitare di toccare la videocamera per scattare le fotografie (rischiando di muoverla ad ogni scatto), ho usato la funzione di “registrazione ad intervalli di tempo” di cui la mia videocamera dispone.
Impostando scatti ritardati di 5 secondi ho avuto il tempo, tra uno scatto e l’altro, di spostare l’auto o la bambola (confesso che, per evitare un esaurimento nervoso, impostare qualche secondo in più tra uno scatto a l’altro sarebbe meglio!).

Il problema di questa tecnica è che il risultato finale è un video con frequenza fotogrammi pari a 25, essendo orientato alla visione su TV; il video appena creato, infatti, dura poco più di 2 secondi.
Analogamente, se realizziamo una serie di scatti e li importiamo in un software di montaggio video, molto probabilmente questi saranno impostati con la frequenza standard televisiva di 25 fotogrammi al secondo.
Per risolvere questo inconveniente ed ottenere un filmato per il Web a 10 fotogrammi al secondo, si può usare Adobe Premiere Pro CS6 seguendo questi passaggi:

  • se la videocamera ha prodotto un video, importiamolo nel software mentre, se abbiamo una sequenza di immagini, scegliamo la prima immagine e assicuriamoci che sia attivo il flag Sequenza immagini (in basso nella figura seguente);

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

  • facciamo clic destro con il mouse sull’oggetto importato nel pannello Progetto e, dal menu contestuale che si apre, scegliamo Modifica > Interpreta metraggio;
  • nella finestra che si apre selezioniamo Presupponi questa frequenza fotogrammi e inseriamo il valore 10 nel campo adiacente (vedere figura);

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

  • trasciniamo l’oggetto presente nel pannello Progetto sull’icona Nuova sequenza, come mostrato in figura, per creare una nuova sequenza che abbia le stesse caratteristiche del video;

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

  • andiamo nel menu File > Esporta > File multimediali (figura seguente) e, nella finestra di esportazione che si apre, scegliamo Formato e Predefinito per l’output che desideriamo creare;

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

  • impostiamo il campo Frequenza fotogrammi nella sezione Video in basso (vedere il campo cerchiato in figura precedente) in modo che coincida con la frequenza scelta di 10 e premiamo il pulsante Esporta per creare il nostro video alla frequenza desiderata.

La procedura da seguire con un software gratuito come Windows Movie Maker, invece, è la seguente:

  • importiamo tutte le immagini nel software (voce Importa immagini nei menu di sinistra), selezionando la prima e poi facendo clic sull’ultima mentre si tiene premuto il tasto Maiusc;

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

  • facciamo clic destro nell’area dove sono contenute le immagini e selezioniamo la voce Seleziona tutto;

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

  • andiamo nel menu Strumenti > Opzioni e portiamo al valore minimo (ovvero 0,125 secondi) la Durata immagine;

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

  • aggiungiamo titoli, musica e suoni ed esportiamo il filmato nel formato che preferiamo (voce Salva su computer nei menu di sinistra) lasciando i fotogrammi al secondo sul valore standard di 25, poichĂ© il valore 0,125 secondi impostato per la Durata immagine, fa sì che in un secondo le immagini proiettate siano solo 8 (frequenza di visualizzazione di 8 fps), il minimo consentito da Windows Movie Maker.

Ed ecco il risultato finale, a cui ho aggiunto anche un po’ di musica e qualche effetto sonoro: Stop Motion.

[Scene da Film] Effetti speciali...in camera (Parte 3)

E con questo appuntamento abbiamo terminato l’analisi degli effetti speciali realizzati direttamente in camera, dalla prossima volta vedremo come usare il software di montaggio video per migliorare tali effetti.

Pagine: 1 2 3 4

Condividi Questo Articolo

User Profile

Laureato in Ingegneria Meccanica, è attualmente Docente. Software utilizzati: Adobe Premiere Pro, Adobe After Effects, Adobe Photoshop, Adobe EncoreDVD, Adobe Audition Competenze: Compositing & Special Effects, Editing Video, Authoring DVD, Editing Audio, Music Creation

User Name: mimmob

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video