Apple Shake

Ξ 181 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

[Shake] Nodo ROTOSHAPE (Rotoscoping) – Parte 2

posted by briciola.bixio

Come già detto, qualora si volessero modificare in modo più preciso le singole tracce di spostamento create dal Roto-tracking del nodo ROTOSHAPE, possiamo farlo recandoci nello spazio Parameters (ovviamente si può sempre agire con il mouse direttamente sui punti del tracker nella finestra Viewer tenendo ben presente i limiti offerti dalla sensibilità del mouse).

Qui sono facilmente identificabili, in base al colore, e disponibili in modifica, tutte le tracce create.
Utilizzando il segno di spunta (V ben evidenziata con un colore verde acceso come mostrato nello screenshot successivo) è sufficiente deselezionare le tracce che non vogliamo modificare (in quanto di default saranno tutte selezionate) e poi effettuare l’operazione di modifica nel Curve editor.

[Shake] Nodo ROTOSHAPE (Rotoscoping) - Parte 2

Di seguito, a titolo meramente esemplificativo, ho aggiunto uno screenshot che sintetizza i vari momenti fin qui visti (i 5 passaggi necessari per un comune rotoscoping di scontorno); in particolare qui utilizzo il Roto-tracking per semplificare lo scontorno dell’elicottero.

[Shake] Nodo ROTOSHAPE (Rotoscoping) - Parte 2

Una volta che si è scontornata una porzione del video, è possibile inserirla velocemente in una composizione animata modificandola comunque a nostro piacimento: duplicarla all’infinito, ridimensionarla, ruotarla, etc.
Nello screenshot successivo l’esempio di una composizione animata utilizzando la duplicazione dei tracciati (di Rotoshape) dell’elicottero scontornato dal video precedente.

[Shake] Nodo ROTOSHAPE (Rotoscoping) - Parte 2

Molto frequentemente lo scontorno permette di effettuare correzioni cromatiche su un oggetto nella scena o su una porzione dell’immagine; inoltre da non sottovalutare il fatto che il tracciato ricavato possa essere utilizzato come mascherino animato.

NOTA: a titolo informativo, sappiate che è disponibile, ed è altrettanto efficiente nello scontorno, il software esterno Imaginer System Motor (della stessa ditta che produce Mocha), in grado di seguire un profilo e scontornarlo automaticamente; tra l’altro il tracciato è esportabile in .sff, formato proprietario di Shake.

ESEMPIO: UTILIZZARE (CON I TRACCIATI DEL ROTOSHAPE) TRACKER E MATCHMOVING GIA’ DISPONIBILI.
Abbiamo già visto che con le tracce del Nodo ROTOSHAPE si possono utilizzare sempre e comunque tutti i Tracker che sono presenti nel nostro progetto o che sono stati memorizzati precedentemente.
Questo avviene sia con il tracciato intero o con i singoli o gruppi di punti in esso presenti.
Di solito, forzare i tracciati, i singoli punti traccia o i gruppi a seguire un tracking precedentemente creato, risulta molto versatile e utile (ad esempio per effetti di animazione rispetto ad un contributo videografico sovrimposto o sottoimposto in maschera, o per modifiche di luminosità e colore dello sfondo).

A livello operativo nel legaggio dei nodi, è importante sapere che non è necessario che il Tracker o il Matchmoving siano fisicamente legati al Nodo ROTOSHAPE per poter essere applicati alla tracce.
Nello screenshot successivo si vede chiaramente che il Tracker non è legato fisicamente al Nodo ROTOSHAPE è in ogni caso l’azione è comunque applicata ad alcuni punti del tracciato.

Quando si vuole utilizzare uno o più tracking con dei punti traccia o con l’intero tracciato (operazione comune non soltanto con le tracce create con il Rotoshape, ma anche con quelle create dal Warpher, Morphing, etc…) basta selezionare e poi utilizzare la combinazione da tastiera CTRL – CMD e poi fare clic destro sul mouse.
Fatto questo, si apre nel Viewer una finestrina Opzioni dove, se è presente un tracker nel progetto, ne verrà riportato il nome.
Basta selezionare la voce ATTACK TRACKER TO SELECT POINT, per agganciare il Tracking ai Punti da noi precedentemente selezionati.

[Shake] Nodo ROTOSHAPE (Rotoscoping) - Parte 2

Come esempio, nello screenshot seguente ho prima creato con un Nodo ROTOSHAPE una scia di fumo gialla (guardate a destra nello screenshot seguente); al tracciato di questa ho applicato una particolare animazione ricavandola da un tracking che segue un oggetto da una clip video.
Così la scia di fumo è automaticamente animata con quanto ricavato dal suo Tracker; non rimane altro che utilizzare lo stesso Tracker anche per coordinare il movimento di alcuni punti selezionati dalla traccia dell’elicottero (guardate il puntatore nello screenshot che indica i punti interessati).
Questo mi permetterà che solo e soltanto quei punti traccia selezionati seguano il movimento del Tracker e quindi della scia.

[Shake] Nodo ROTOSHAPE (Rotoscoping) - Parte 2

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7

Condividi Questo Articolo

User Profile

User Name: briciola.bixio

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Leggi l'informativa privacy


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe After Effects CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialeaftercc per applicare lo sconto del 54% sul prezzo del corso.