Cinema

Ξ 223 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

“Stand!” girato interamente con camere Blackmagic Design

posted by VMStaff
“Stand!” girato interamente con camere Blackmagic Design

Roy Wagner gira il suo ultimo film Stand! interamente con camere Blackmagic Design

Blackmagic Design ha annunciato che il rinomato direttore della fotografia Roy H. Wagner (ASC) ha girato il musical Stand! con numerose camere digitali URSA Mini Pro per la prima unità, e Blackmagic Pocket Cinema Camera 4K per alcune riprese specifiche.

Stand! è la storia dello sciopero generale che ha avuto luogo a Winnipeg nel 1919, un evento che ha ispirato manifestazioni sindacali di rilievo e alcuni movimenti degli ultimi tempi come Occupy. Diretto da Robert Adetuyi (Stepping – Dalla strada al palcoscenico, Turn it up), il musical racconta una storia d’amore in stile Romeo e Giulietta, ambientata sullo sfondo violento di quei tempi. Interpretato da Gregg Henry (Guardiani della galassia), Laura Wiggins (Shameless), Marshall Williams (Glee) e Hayley Sales (Deadpool 2), Stand! uscirà nelle sale nel 2019.

Per questo film girato a Winnipeg, Canada, Roy voleva un impianto camera affidabile in grado di adattarsi alle ambientazioni più difficoltose, e allo stesso tempo facile da usare.

“Ho messo alla prova la camera con mille test, e il risultato non ha nulla da invidiare ai sistemi di cattura più costosi sul mercato.  Gli operatori non avevano esperienza con questa camera, eppure a tre giorni dall’acquisto, erano già pronti per le riprese”.   

Lo stile di ripresa con contrasto di luce dinamico (ombre molto dettagliate e luci brillanti) è realizzabile solo con camere dall’ampia latitudine di esposizione.

“Ciò che mi ha davvero sorpreso della URSA Mini Pro è che anche in situazioni di scarsa illuminazione ha catturato neri davvero dettagliati. Lo stile che abbiamo scelto per le immagini è piuttosto forte, e il girato aveva tutta la latitudine necessaria per essere manipolato in post produzione”.

Ha detto Adetuyi.
Wagner è rimasto molto soddisfatto della qualità dei neri.

“La risoluzione, i dettagli, e la gamma dinamica sono a prova di qualsiasi direttore della fotografia esigente. Abbiamo filmato con effetti atmosferici come il fumo, e tra più strati di pizzi e di tessuti intrecciati che avrebbero sicuramente creato aliasing”

Inoltre era doppiamente importante che il progetto creasse immagini uniche sia per rappresentare il periodo storico che lo stile da musical. Adetuyi sapeva che Wagner ne sarebbe stato capace.

“Non è stato facile ricreare perfettamente il 1919 e allo stesso tempo raccontare una storia drammatica. Ci siamo imbattuti nei soliti problemi dovuti a scadenze strette, per cui le camere dovevano essere pronte a girare nelle condizioni più disparate. Eppure non ci hanno mai dato difficoltà, e ho sempre completato il lavoro che mi ero prefissato! Sono leggerissime e talmente compatte da infilarsi ovunque.  Roy è riuscito a creare immagini straordinarie per questa storia”.

Wagner ha alle spalle numerosi lavori per i quali ha sviluppato uno stile originale ad alto contrasto, in grado di raccontare la storia attraverso le immagini. Alcuni esempi sono show innovativi ed eclettici come CSI – Scena del crimine, Dr. House – Medical Division, e Elementary. Il direttore della fotografia vanta numerosi Emmy Award, fa parte dell’American Society of Cinematographers (ASC), ed è membro onorario della British Royal Photographic Society.

Wagner ha vissuto sulla sua pelle il passaggio dalla pellicola fotochimica al digitale, ed è stato particolarmente coinvolto nello sviluppo delle immagini ad alta definizione. Fu infatti il primo a girare la puntata d’esordio di Pasadena, la prima serie televisiva in HD. Nonostante sia interessato alle nuove tecnologie, Wagner non ne rimane sempre soddisfatto.

“Ho testato URSA Mini Pro in numerose condizioni di cattura, e sapevo che avrei potuto sovraesporre le immagini senza perdere un singolo dettaglio per la post. Mi ha consentito di esporre per le ombre e sviluppare per le luci, esattamente come facevo con la pellicola. È davvero straordinario il modo in cui cattura i toni della pelle. Non c’è stato bisogno di aggiungere il rosso alla luce principale, cosa che ho sempre dovuto fare con tutte le altre camere digitali”.

Wagner è rimasto colpito dalla qualità delle immagini e dalla tecnologia.

“Le camere moderne sono come dispositivi medici. C’è sempre bisogno di aggiungere filtri o diffusori di luce tra le lenti e il sensore per proteggere gli attori. Ma non con questa! La camera ha gestito la mia scelta di filtri creativi  senza problemi”.

Wagner ha concluso:

“Con questa camera posso tornare a essere un artista.  Non ha rivali sul mercato. È ovvio che il team Blackmagic Design ha una vera passione per il cinema, esattamente come me”.

Condividi Questo Articolo

User Profile

Dalle radici storiche della meravigliosa esperienza di VideoIn (www.videoin.org) nasce VideoMakers.net; un portale completamente nuovo sia nella grafica che nei contenuti, per offrire uno strumento di supporto a tutti gli appassionati videomakers. Lo Staff di VideoMakers.net è composto da Domenico Belardo "Mimmob", Rocco Caprella "Yarin VooDoo", Nunzio Trotta "Nuntro" e Maurizio Roman "Vighi".

User Name: VMStaff

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Leggi l'informativa privacy


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe After Effects CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialeaftercc per applicare lo sconto del 54% sul prezzo del corso.