Ξ 133 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

VideoMakers.net incontra Franco Palleni (Canon)

posted by VMStaff

VideoMakers.net incontra Franco Palleni, Imaging Technologies Pre-Sales & Industry Business Developer di Canon, per conoscere i dettagli della nuova app Multi-Camera Control che consente di monitorare e gestire fino a quattro telecamere contemporaneamente e in modo semplice da smartphone.

VideoMakers.net: Franco puoi spiegarci brevemente cosa è in grado di fare questa nuova app e a chi si rivolge principalmente?

Canon: per gli operatori che gestiscono più telecamere dal vivo, gestire i flussi di produzione può essere talvolta impegnativo, soprattutto quando lavorano da soli o con una piccola troupe. La nostra applicazione aiuta proprio in questo: fornisce un’interfaccia utente semplice e intuitiva con la possibilità di monitorare e controllare in remoto fino a 4 videocamere professionali contemporaneamente. In un’unica soluzione i videomaker e professionisti saranno in grado di controllare le impostazioni di shooting di 4 telecamere, registrare simultaneamente con un solo tap, nonché di monitorare ciascun feed live e modificare l’angolo di campo controllando lo zoom o il punto di messa a fuoco. Il feed video a bassa latenza è anche un ottimo modo per aggiungere un altro monitor di riferimento sul set.
Avvia/arresta registrazione, esposizione, ISO/Gain, otturatore, diaframma, messa a fuoco, profili immagine personalizzati e altre impostazioni fondamentali possono essere ora visualizzate e controllate in tempo reale tramite smartphone e i-Pad. È inoltre possibile monitorare lo stato della scheda multimediale, consentendo all’operatore di tenere traccia dell’utilizzo della memoria. L’app supporta anche il passaggio da uno slot multimediale all’altro.

VM.net: Quali telecamere sono compatibili? È necessario un aggiornamento firmware per rendere le camere compatibili con l’app?

Canon: Le camere compatibili sono le camere della serie Cinema EOS C70, C300 Mark III, C500 Mark II, il camcorder Professionale XF-605.
Per utilizzare l’app, è necessario che le camere abbiano il firmware aggiornato alle ultime versioni. Tutti gli aggiornamenti sono sempre disponibili sul nostro sito al link https://www.canon.it/support/

VM.net: L’app viene rilasciata gratuitamente da Canon, è prevista una qualche versione “Pro” o “Plus” in futuro con funzionalità aggiuntive?

Canon: L’applicazione è rilasciata gratuitamente e il nostro desiderio è che quanti più utenti possibili ne testino le potenzialità. Al momento non è in previsione una versione PRO o Plus, ma siamo sempre attenti ai feedback dei nostri utenti. La gran parte dei nostri aggiornamenti arriva proprio dai suggerimenti che riceviamo, quindi vi invitiamo a metterla alla prova e a farci sapere cosa ne pensate!

Canon Multi-Camera Control

Canon Multi-Camera Control

VM.net: Dall’app è possibile controllare una vasta gamma di funzionalità delle telecamere Canon, come ad es. lo zoom ottico o la messa a fuoco, è possibile creare anche delle automazioni, ad es. degli zoom in con preset e velocità pre-impostata?

Canon: In questa versione dell’applicazione non è possibile creare automazioni di movimento, ma è possibile far partire la registrazione, su tutte le camere controllate, con un solo tap.

VM.net: Che tipo di connessione e protocollo vengono utilizzati per connettere l’app alle camere, ricevere lo stream video e gestire le varie funzioni?

Canon: Il protocollo utilizzato per controllare le camere è il protocollo XC, un protocollo Canon basato su http, nato per il controllo delle videocamere PTZ e successivamente esteso alle camere Professionali e Cinema. Per la connessione si può usare la rete wi-fi tramite un access point HW o una delle camere stesse come AP.

VM.net: L’app Multi-Camera Control al momento è disponibile per dispositivi iOS dalla versione 16.2, è prevista una futura versione per dispositivi Android? Se no, c’è una motivazione tecnica?

Canon: Siamo partiti dal sistema iOS perché la maggior parte dei professionisti dell’Imaging è storicamente legata ai prodotti Apple per l’elaborazione dei contenuti. Speriamo presto di raggiungere anche l’utenza Android.

VM.net: Viene indicato che l’app ha una latenza minima, questo è indipendente dal dispositivo iOS utilizzato o comunque è necessario l’utilizzo, ad es., di iPhone Pro o di una versione minima di iPhone?

Canon: Come molte app per il controllo remoto più comuni (per esempio quelle per la gestione degli elettrodomestici smart) presenta una minima latenza. È nostro dovere segnalarlo, anche se ammetto che durante i primi test effettuati, non ha mai impattato sui processi di produzione e lavorazione. La latenza è presente indipendentemente dal dispositivo in uso con un sistema operativo compatibile con l’app.

Canon Multi-Camera Control

Canon Multi-Camera Control

VM.net: L’app è disponibile anche per iPad, così da poter sfruttare lo schermo di maggiori dimensioni?

Canon: L’app può essere installata anche su iPad per chi preferisse visualizzarla su uno schermo di maggiori dimensioni. Volevamo che fosse uno strumento versatile, capace di adattarsi facilmente alle abitudini di chi tutti i giorni lavora alle produzioni video. Per questo è stata sviluppata per più tipologie di dispostivi.

VM.net: È possibile o sarà implementato in futuro, la possibilità di memorizzare su smartphone i file proxy dei flussi video delle varie telecamere, tenuto conto anche delle nuove funzionalità di memorizzazione in ProRes su dispositivi esterni dei nuovi iPhone 15 Pro?
L’app consente di memorizzare sullo smartphone il montaggio multi-cam eseguito in tempo reale? Mi spiego meglio, l’app consente di memorizzare un file EDL o, ad es., un file XML per Final Cut Pro X da utilizzare in fase di editing con i media delle varie telecamere così da avere un pre-montaggio e velocizzare tutto il lavoro di post-produzione?
È possibile, durante la ripresa, assegnare dei tag o dei marker da utilizzare come indicazioni di montaggio nella successiva fase di editing?

Canon: La versione appena rilasciata dell’app si concentra su tre macro funzioni principali:

    1. il controllo e il monitoraggio di più telecamere contemporaneamente;
    2. l’accesso rapido e intuitivo alle impostazioni di ogni videocamera, oltre alla possibilità di ottenere l’anteprima del feed video di ciascuna videocamera;
    3. la possibilità di creare fino a cinque gruppi di telecamere con un massimo di 4 telecamere per gruppo.

Con il rilascio dell’app Multi-Camera Control i professionisti oggi possono contare su uno strumento gratuito in più che permette loro di visualizzare e gestire da smartphone, attraverso un unico protocollo, un vero e proprio studio multicamera. In futuro, grazie soprattutto ai feedback che riceveremo, potremo fornire soluzioni sempre più avanzate.

 VM: Grazie Franco per essere stato con noi e per il tempo che ci hai dedicato.

Canon: Grazie a voi.

 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità!

Inserisci il tuo indirizzo email qui di seguito, ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.
Leggi l'informativa privacy

Video

Legal

Privacy Policy