Ξ 316 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

VideoMakers.net incontra Dario Sbrana

posted by VMStaff

VideoMakers.net ha avviato da tempo una importante collaborazione con Blackmagic Design, importante produttore di hardware e software per la produzione video; nell’ambito di questa partnership, proponiamo ai nostri utenti questa interessante intervista a Dario Sbrana, VFX Supervisor di Post:Atomic, in cui ci racconta i dettagli della realizzazione del nuovo spot per la Lamborghini Huracán Performante Spyder.

Prima di immergerci nell’intervista, Vi lasciamo alla visione dello spot.

VideoMakers.net: Hai gi√† lavorato su un‚Äôaltro spot per la Lamborghini, l’Aventador S Roadster. Potresti dirci cosa ti ha inizialmente indotto a collaborare alla realizzazione di questo nuovo spot?

Dario Sbrana: ¬†La nostra societ√†, Sprint Production Agency, in questo caso specifico la Unit di Post-Produzione Audio Video PostAtomic, fa parte del gruppo multinazionale WPP insieme all’agenzia di comunicazione JWT che si √® occupata della creativit√† del lancio. Da ormai due anni siamo diventati fornitori ufficiali di Lamborghini sia per le campagne video che per le campagne fotografiche sviluppate da JWT sotto la direzione creativa di Luca Zamboni.
Questo √® il sesto commercial che sviluppiamo insieme, negli ultimi due abbiamo deciso con il nostro colorist di riferimento per questi progetti, Daniel Pallucca di passare da Lustre a DaVinci Resolve come software di Color Correction. Ci siamo resi conto che in progetti come questo, dove generalmente si utilizzano pi√Ļ camere con formati video molto diversi tra loro, il workflow di DaVinci Resolve √® pi√Ļ versatile.
In particolare: nella gestione autonoma da parte del colorist degli XML dal montaggio, nella possibiliàa di lavorare agilmente su multi-formati sulla stessa timeline, e sulla capacita di lavorare su segnali fino ad 8K senza troppa difficoltà. Per poter stampare il grading a risoluzione nativa in Prores.

Dario Sbrana & Daniel Palluca - Lamborghini Hurac√°n Performante Spyder

Dario Sbrana & Daniel Palluca - Lamborghini Hurac√°n Performante Spyder

VM.net: Avevate obbiettivi particolari nella post-produzione?

D.S.: Su questo progetto non ci sono stati particolari interventi di post-produzione. Si è trattato principalmente di lavorare su timewarp, stabilizzazioni e beauty nei primi piani dei personaggi.
Mentre per la color correction il lavoro √® stato pi√Ļ difficile. Principalmente perch√© nei tre giorni di shooting in Puglia il tempo non √® stato a favore di camera.
Ci sono stati molti cambiamenti di luce durante la stessa sessione di shooting, le nuvole si muovevano velocemente, e il sole usciva a momenti.
Il primo obbiettivo è stato quindi dare unità di trattamento a tutte le inquadrature, successivamente si è passati allo sviluppo del look.
Le indicazioni da parte dell’agenzia erano molto chiare: Trattamento fotografico Moda rispettando la naturalit√† della luce, fare emergere la materia e il colore della macchina, che essendo opaca non aveva molte riflessioni e speculari da utilizzare per lo sviluppo del trattamento.

VM.net: √ą molto diverso lavorare alla realizzazione di un spot per una macchina di lusso come la Lamborghini rispetto ad altre macchine/altri spot in generale?

D.S.:¬†√ą sicuramente molto avvincente perch√© si tratta sempre di commercial con un forte carattere, e dove l’immagine la fa da padrone.
Si cerca sempre di tirare fuori il massimo da ogni fotogramma, tutti lavorano per questo: agenzia, casa di produzione, regia, fotografia, montaggio, audio e, infine, color e post-produzione.
Il lavoro √® sempre molto intenso perch√© questi commercial durano di pi√Ļ di un classico spot TV che in genere non supera i 30 secondi. Poi, dovendo raccontare la velocit√†, il montaggio √® sempre ricco di inquadrature, e ognuna deve essere curata nel minimo dettaglio.

VM.net: Potresti darci una breve descrizione del tuo metodo di lavoro tipico in DaVinci Resolve?

Per questa domanda abbiamo chiesto direttamente a Daniel Pallucca, colorist sui progetti Lamborghini.

Daniel Palluca: Il workflow che utilizzo su Resolve è questo:

    • Preparo il progetto tenendo conto della risoluzione e framerate del girato
    • Carico un’xml del montato e verifico con una copia lavoro che le scene che ho in timeline corrispondano a quelle del montaggio di riferimento
    • Predispongo la color partendo generalmente dalle Lut realizzate appositamente sul set, da una semplice Lut REC709 oppure delle Lut che ho creato precedentemente.
    • Generalmente organizzo la color in diversi nodi dando la priorit√† alle correzioni primarie di contrasto e saturazione generale e utilizzo i nodi seriali per le varie modifiche del look.
    • Fatta la color procedo con il render sulla base delle richieste dei vari clienti. Solitamente esporto le clip in DPX 10 bit o in Prores 4444

 

VM.net: C’erano degli strumenti in DaVinci Resolve che hai trovato particolarmente utili per questo progetto?

D.P.: Per questo specifico progetto mi sono avvalso di diversi strumenti.¬†Nello specifico ho utilizzato spesso il qualifier per selezionare il colore della macchina e poter lavorare la carrozzeria aumentando l’incisione dei riflessi e dei dettagli con il midtones details. Inoltre ci sono numerose chiavi di Luminance per selezionare le aree scure del veicolo e recuperare lettura visto che aumentando i contrasti le zone in ombra risultavano troppo dense. Inoltre, sempre con il qualifier ho lavorato separatamente sui cieli ridando incisione alle nuvole e saturazione alle parti azzurre e blu. Con le curve ho aumentato il contrasto e tramite Hue Vs Saturation e Hue Vs Hue ho potuto intervenire sul tono e sulla saturazione degli elementi circostanti, in particolare sul giallo e sul verde.

VM.net: Con quali formati, codec e lenti avete lavorato? Hanno cambiato qualcosa nel tuo lavoro da colorista?

D.P.: Il girato era di due camere diverse, una Arri Alexa 3424×2202 e un drone DJI INSPIRE 2 ZENMUSE X7 6016×3200.
Abbiamo lavorato in piena risoluzione senza nessun tipo di problema, renderizzando la color a risoluzione nativa. Prima di sviluppare il look del film si è trattato solo di uniformare i due materiali diversi.

VM.net: Potresti dirci di pi√Ļ su quali difficolt√† principali hai incontrato durante il tuo lavoro su questo spot e come le hai risolte?

D.P.: Le difficolt√† pi√Ļ grosse le ho incontrate principalmente sulla parte iniziale, in particolare sulle scene in piazza, dove la luce cambiava spesso e di conseguenza anche i contrasti. Ho dovuto intervenire molto sui background e sugli incarnati dei protagonisti per cercare di avere un contrasto ed uno skintone che fosse il pi√Ļ coerente possibile tra uno stacco e l’altro.

VM.net: Cosa ne pensi del mini panel? Ha velocizzato tanto il tuo lavoro?

D.P.: Il Mini Panel √® incredibile, √® uno dei migliori pannelli che abbia mai utilizzato. √ą comodo, veloce e intuitivo. Tutti i comandi principali sono facilmente raggiungibili e anche la reattivit√† dei controlli √® perfetta.

Dario Sbrana & Daniel Palluca - Lamborghini Hurac√°n Performante Spyder

Dario Sbrana & Daniel Palluca - Lamborghini Hurac√°n Performante Spyder

VM.net: Quali suggerimenti daresti ai giovani d’oggi (sia in Italia che all‚Äôestero) che vorrebbero creare la color per uno spot di una macchina di lusso come la Lamborghini?

D.P.: Sicuramente il mio consiglio √® di soffermarsi sui dettagli, lavorare e studiare ogni singolo elemento che compone l’immagine in modo da poter creare un forte impatto visivo. Consiglio di creare forti contrasti, sia tra luce ed ombra, sia tra saturo e desaturato, in modo da rendere l’immagine vibrante e “ricca”.

Il portale www.videomakers.net non è responsabile delle dichiarazioni, delle informazioni e dei dati riportati nelle interviste, schede di approfondimento pubblicate sul sito. La responsabilità è riconducibile unicamente ai soggetti intervistati in queste pagine.
Il portale non effettua un controllo sulla veridicità dei dati e delle informazioni riportate e declina ogni responsabilità a riguardo. www.videomakers.net  cercherà in tutti i modi di evitare la pubblicazione in rete di informazioni erronee ed affermazioni che possano in alcun modo essere considerate lesive di diritti di terzi; la responsabilità di esse resta comunque pienamente a carico degli autori degli specifici contributi eventualmente individuati. Nessuna responsabilità può essere attribuita a www.videomakers.net in caso di diffusione di materiali, dati, informazioni, dichiarazioni, omissioni considerate erronee o in qualche modo implicate in illeciti di varia natura.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Leggi l'informativa privacy


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe Premiere Pro CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialepremiereprocc per applicare lo sconto del 50% sul prezzo del corso.