Ξ 278 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

VideoMakers.net incontra Golden Salt Duo

posted by VMStaff

VideoMakers.net ha avviato da tempo una importante collaborazione con Blackmagic Design, importante produttore di hardware e software per la produzione video; nell’ambito di questa partnership, proponiamo ai nostri utenti questa interessante intervista al duo musicale composto da Arianna Mazzarese ed Eleonora Loi, in arte Golden Salt (http://www.goldensaltduo.com/).

VideoMakers.net: Come Golden Salt duo state lavorando a tempo pieno per produrre nuovi contenuti e video musicali di livello sempre migliore e con maggiore frequenza. Cosa vi ha inizialmente indotto a collaborare alla realizzazione di questi video? 

Arianna Mazzarese: I video musicali rappresentano per entrambe una grande passione, ma soprattutto un naturale completamento artistico e visivo della nostra espressione musicale. Quando suoniamo un brano dal vivo, la musica suscita in noi determinate immagini, sensazioni e movimenti. Abbinarle ad un video musicale ci permette di espandere quelle sensazioni e le nostre gestualità musicali alla sfera visiva, caricandole di significati ulteriori che potenziano la nostra musica con i nostri gesti, luoghi, colori e storie. Per questo, produrre i nostri video per noi è una grande opportunità e un completamento artistico fondamentale. Inoltre, la parte scenica del duo nei concerti live è un elemento sempre più importante per noi, e siamo felici di poter esprimere anche questo aspetto del nostro duo nei nostri video.

Golden Salt Duo

Golden Salt Duo (Ph. Matteo Cecconi)

VM.net: Vi aspettavate di avere così tanto successo, con milioni di spettatori? Come avete fatto a creare una comunità cosi ampia?

Eleonora Loi: Non ci aspettavamo di averlo così presto. Sin dall’inizio il nostro duo ha ricevuto un riconoscimento di originalità e qualità musicale, e quando abbiamo deciso di presentarlo in uno scenario internazionale sapevamo che le potenzialità non mancavano. Tuttavia prevedevamo che ci sarebbe voluto più tempo perché acquisissimo le competenze necessarie al raggiungimento dell’elevata qualità audio e video necessaria. Invece il nostro impegno e la passione per la realizzazione dei video, unite all’efficienza della Pocket 4K e di DaVinci Resolve, hanno portato il nostro duo in tutto il mondo in modo spontaneo e ancora spontaneamente in crescita, e non possiamo che esserne felicissime.

VM.net: Come scegliete quale singolo registrare per i vostri video? Come vi vengono le idee per lo storyboard – dipende dalla musica? 

E.L.: Il criterio con il quale scegliamo i brani da registrare è principalmente il nostro gusto personale. Ci arrivano tante richieste e suggerimenti anche dai fan, che di volta in volta valutiamo in base a quanto ogni brano ci sembra possa essere espresso al meglio con le nostre sonorità e il nostro stile. Quando un brano è arrangiato ci viene poi spontaneo visualizzare degli scenari per il video, l’idea inizia di solito come un gioco di immaginazione, e quando ci viene un’idea che colpisce particolarmente entrambe, la afferriamo e la definiamo nel dettaglio, in uno storyboard super preciso che contempla però sempre un certo margine di flessibilità applicabile durante le riprese sul set.

Golden Salt Duo

Golden Salt Duo (Ph. Matteo Cecconi)

VM.net: Negli ultimi vostri cinque video avete realizzato voi stesse regia, editing e color. Cosa vi ha spinto a fare il “tironcinio sul campo” e imparare come fare la produzione dei vostri video?

A. M.: Come dicevo, per noi i video musicali rappresentano un completamento artistico, l’altra faccia della medaglia della nostra musica. Per questo nell’ultimo anno abbiamo scelto di prendere in mano in prima persona la produzione dei nostri video, perché essi sono una parte della nostra espressione artistica, anch’essi un’era d’arte in un linguaggio moderno. In passato, abbiamo lavorato con diversi professionisti bravissimi, ai quali abbiamo commissionato i nostri primi video musicali: eravamo alle prime armi e non avevamo alcuna idea di come si girasse un video e grazie a loro abbiamo appreso sul campo un metodo professionale di videomaking, un affascinante mondo sconfinato di tecnica, studio dell’immagine e della luce, e tecnologia. I risultati di questi primi video affidati a professionisti esterni sono stati incoraggianti e divertenti, di un livello tecnico ottimo, tuttavia non ci sentivamo rappresentate fino in fondo dai video ottenuti. Era come se la parte musicale e la parte visiva non coincidessero del tutto, e questo non aiutava i video a decollare. Per questo, unito a un certo senso di mania del controllo che caratterizza entrambe, a partire dallo scorso anno abbiamo deciso di prendere in mano la produzione video, diventandone creatrici, registe ed editor come lo siamo della nostra musica e i risultati in termini di audience sono stati straordinari, hanno sorpreso perfino noi. Questo non significa che saremo sempre le sole artefici dei nostri video, ma semplicemente che abbiamo iniziato a concepire appieno i video musicali come una nostra opera artistica da affiancare alla nostra musica, e quindi non delegabile in molti degli aspetti fondamentali. Tuttavia abbiamo in mente progetti nei quali non vediamo l’ora di collaborare con molti altri professionisti del settore video che ci aiutino a realizzare ciò che abbiamo in mente, imparando cose nuove.

Golden Salt Duo

Golden Salt Duo (Ph. Matteo Cecconi)

Golden Salt Duo

Golden Salt Duo (Ph. Matteo Cecconi)

VM.net: Come mai avete deciso di imparare usando la Pocket 4K e DaVinci Resolve per editing e color? Com’è stata la vostra esperienza con Blackmagic? Avete trovato difficile cominciare con Resolve per l’editing?

A. M.: Uno dei bravissimi videomaker che in passato ha girato i nostri video utilizzava una Ursa Mini e DaVinci Resolve. Con lui abbiamo appreso un metodo di lavoro molto bello, e dato che ci piaceva la qualità delle immagini, dopo un’attenta valutazione delle alternative, abbiamo deciso anche noi di optare per la Blackmagic. Abbiamo scelto la Pocket 4K perché è più piccola e leggera dell’Ursa, e noi sentiamo molto forte il bisogno di avere una camera libera e in movimento insieme a noi, generalmente (ma non necessariamente) montata su un Ronin-s. La scelta di Blackmagic è stata fantastica, ci ha rese sempre più entusiaste giorno dopo giorno, via via che imparavamo a conoscere le potenzialità sia della Pocket 4k che di DaVinci Resolve. L’editing con Resolve non solo non ci è sembrato difficile, ma lo abbiamo davvero adorato per quanto è intuitivo. Semplifica davvero la vita, è pensato con intelligenza e permette di ottenere un risultato ottimo con pochi passaggi.

VM.net: Con quali formati, codec e lenti avete utilizzato e state utilizzando per il prossimo video? Perché?

A. M.: Fino ad adesso abbiamo ripreso in Blackmagic RAW con Constant Bitrate 5:1, naturalmente in UHD. Non volevamo rischiare di esaurire la memoria né di dover eseguire cambi di scheda soprattutto in “Nothing Else Matters”, dato che ci trovavamo in alta montagna e in condizioni di grande freddo, con pochissime ore di luce a disposizione. Nei prossimi video, qualora ci troveremo in ambienti più tranquilli dal punto di vista ambientale, vorremmo provare a optare per l’opzione Constant Quality Q0, siamo molto curiose di vedere come lavora la macchina alla massima qualità. Fino ad ora abbiamo sempre utilizzato un obiettivo Panasonic Leica 12-60 mm F2.8-4, e nei prossimi mesi vorremmo aggiungere altri obiettivi micro 4/3 alla nostra collezione per sperimentare nuove inquadrature. Inoltre stiamo guardando con molto interesse anche alla nuova Pocket 6k, che probabilmente sarebbe un upgrade perfetto per girare i nostri prossimi video musicali in full frame, sarebbe davvero fantastico.

VM.net: Potete descriverci il vostro metodo di lavoro tipico in DaVinci Resolve? Quali sono gli strumenti che avete trovato più utili?

A. M.: Certamente! Di solito iniziamo con l’importazione del girato, che ordiniamo in diversi bin a seconda dello storyboard. Dopodiché, ancora prima di dedicarci all’editing, ci occupiamo di generare i file ottimizzati di tutte le clip, per alleggerire il lavoro del nostro pc, e poi di sincronizzare tutti i nostri playback, ripresi da diverse angolature. Di fatto, generiamo una clip multi-cam che contiene le diverse inquadrature, scegliendo come criterio di sincronizzazione il suono. Questo strumento di Resolve è semplicemente fantastico, funziona magnificamente e rende il lavoro incredibilmente agile. La fase di editing è soprattutto portata avanti da me, che poi passo il lavoro a Eleonora per la color, nella quale si sta specializzando sempre di più, anche se di fatto ci consultiamo continuamente per trovare insieme le soluzioni migliori possibili in tutte le fasi del lavoro.

VM.net: Potete dirci di più su quali difficoltà principali avete incontrato durante il lavoro sui vostri video e come le avete risolte?

A. M.: In effetti, le difficoltà tecniche e pratiche ci capitano di continuo e questo non solo nel nostro lavoro sui video, ma anche in tutti gli altri ambiti: dallo studio di registrazione a problemi con gli strumenti musicali o con i sistemi di amplificazione. Credo che questo sia un problema naturale non solo nostro, ma di tutto il mondo odierno, che si confronta continuamente con le enormi potenzialità della tecnologia e con i naturali problemi tecnici che essa porta, comunque irrisori se si pensa alle opportunità che offre in cambio. A volte può essere davvero frustrante, ma dobbiamo dire che con i prodotti Blackmagic ci siamo trovate piuttosto bene da questo punto di vista. Talvolta ci è bastato cercare dei tutorial per sbloccare la situazione e nella maggior parte dei casi si tratta di nostra inesperienza che con pazienza superiamo, cercando di utilizzare un approccio razionale.

VM.net: Avete cominciato già a girare il prossimo video? Potete descrivercelo?

A. M.: I prossimi video musicali sono in fase di ideazione e preparazione dello storyboard. Abbiamo in mente un sacco di idee e siamo molto emozionate perché tra i prossimi video inizieremo a proporre i nostri primi brani originali, oltre a qualche altra cover. Al momento, stiamo finendo di registrare nel Golden Salt Studio a Firenze proprio questi pezzi. Non appena avremo finito, inizieremo le riprese, e questa volta abbiamo intenzione di portare avanti più video contemporaneamente, nell’ottica in intensificare la produzione. Non vediamo l’ora di realizzarli.

Golden Salt Duo

Golden Salt Duo (Ph. Matteo Cecconi)

Golden Salt Duo

Golden Salt Duo (Ph. Matteo Cecconi)

VM.net: Adesso che avete fatto così tanti ottimi video, quali suggerimenti dareste ai giovani che vogliono diventare musicisti e che vogliono raggiungere con un’audience ampia come la vostra?

E. L.: Grazie del complimento, noi continueremo a lavorare per produrre la musica che amiamo e in parallelo diventare sempre più competenti nell’utilizzo di DaVinci Resolve, cercando di fare sempre meglio. Il suggerimento che possiamo dare ai nostri colleghi è sicuramente quello di lavorare con determinazione, questi risultati si raggiungono facendo passi piccoli ma decisi e di farli con costanza, senza aspettarsi mai nulla di dovuto. Noi studiamo tutti giorni e ci sembra sempre di non sapere abbastanza: la musica, la tecnica del suono, le tecniche di videomaking, il funzionamento di motori di ricerca e social. Per la verità ci sentiamo solo all’inizio di un percorso. Ci arrivano tante reazioni e commenti su tutti i social e non facciamo sempre in tempo a rispondere a tutti, ma cerchiamo di farlo il più possibile. Osserviamo i nostri competitors e gli altri artisti con curiosità e prendiamo ispirazione e insegnamenti. Queste sono tutte cose che richiedono tempo, perciò chi decide di intraprendere questa carriera ottenendo con dei risultati, non può pretendere di farlo nei ritagli di tempo. Eccetto la parte musicale, per tante delle cose che ho nominato poco fa ha sicuramente senso valutare di affidarle a dei professionisti, tuttavia riteniamo sia fondamentale conoscerne i meccanismi ed essere sempre registi in prima persona della propria carriera, con consapevolezza e controllo. Quanto al lato tecnico, noi che siamo partite da zero in quanto a videomaking ci siamo trovate davvero a nostro agio con la Pocket 4K e con DaVinci Resolve e, visti i risultati ottenuti, li consigliamo sicuramente per qualsiasi produzione che voglia essere agile e altamente professionale allo stesso tempo.

Per conoscere le nuove produzioni del Golden Salt Duo:

Le foto di Backstage presenti in questo articolo sono state realizzate dal fotografo Matteo Cecconi.

Il portale www.videomakers.net non è responsabile delle dichiarazioni, delle informazioni e dei dati riportati nelle interviste, schede di approfondimento pubblicate sul sito. La responsabilità è riconducibile unicamente ai soggetti intervistati in queste pagine.
Il portale non effettua un controllo sulla veridicità dei dati e delle informazioni riportate e declina ogni responsabilità a riguardo. www.videomakers.net  cercherà in tutti i modi di evitare la pubblicazione in rete di informazioni erronee ed affermazioni che possano in alcun modo essere considerate lesive di diritti di terzi; la responsabilità di esse resta comunque pienamente a carico degli autori degli specifici contributi eventualmente individuati. Nessuna responsabilità può essere attribuita a www.videomakers.net in caso di diffusione di materiali, dati, informazioni, dichiarazioni, omissioni considerate erronee o in qualche modo implicate in illeciti di varia natura.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Leggi l'informativa privacy

Video Gallery

Error type: "Forbidden". Error message: "Access Not Configured. YouTube Data API has not been used in project 537752813138 before or it is disabled. Enable it by visiting https://console.developers.google.com/apis/api/youtube.googleapis.com/overview?project=537752813138 then retry. If you enabled this API recently, wait a few minutes for the action to propagate to our systems and retry." Domain: "usageLimits". Reason: "accessNotConfigured".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id VideoMakersNet belongs to a username. Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.

Errore: Il Feed ha degli errori o non è valido


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe Premiere Pro CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialepremiereprocc per applicare lo sconto del 50% sul prezzo del corso.